NOI E IL NOSTRO FUTURO

Le cose per cui vale veramente la pena vivere non sono tanto le nostre certezze, quanto la volontà di evolversi e di essere travolti dalla voglia di cambiare.

Abbiamo sempre la facoltà di fare due scelte nella vita: : accettare le condizioni in cui viviamo, continuando ad essere come siamo sempre stati, favorendo lo stato delle cose e del mondo esattamente come è stato finora, oppure possiamo decidere di assumere la responsabilità di cambiarle e di combattere per un mondo migliore.

Due forze sono sempre presenti in natura: una che porta al mantenimento di ciò che già esiste, e un’altra al cambiamento.

L’evoluzione non può prescindere dal cambiamento.

Restare aggrappati alle vecchie certezze è sempre stata la via più facile. Non vogliamo di certo condannare chi lo fa, perchè segue la via più semplice. L’essere umano è fondamentalmente abitudinario e la paura e la non conoscenza, lo trattengono nel voler conservare anche tutto ciò che andrebbe buttato via. Passare dalla sfera del noto a quella dell’ignoto richiede grande coraggio e determinazione. Non tutti gli uomini sono disposti ad accettare la sfida. Molti preferiscono rimanere ben saldi su uno scoglio conosciuto piuttosto che affrontare il mare aperto per approdare in lidi nuovi.

Il coraggio richiesto si nutre di conoscenza, fiducia e speranza.

Il M5S è innanzitutto un grande sogno. Nulla potrà succedere, nulla potrà mai cambiare se prima non lo sogniamo. L’evoluzione dell’uomo si è avverata solo grazie agli uomini che hanno sognato l’impossibile e lo hanno realizzato. Anche noi stiamo sognando l’impossibile: vogliamo un Paese giusto, un Paese che si regge sulla democrazia diretta, un Paese che ha la sua dignità in Europa, un Paese che non sia governato da una classe dirigente corrotta che fa i propri interessi e quelli di pochi amici, un Paese dove ogni uomo sia un Uomo e non solo un contribuente da spremere o un consumatore da plagiare.

Il nostro è un sogno enorme nella sua semplicità.

Quando un grande ideale appare in una società inconsapevole, l’uomo comune impaurito e confuso reagisce attaccandolo in quanto diverso.
La consapevolezza e la conoscenza diventano strumenti fondamentali che possono intaccare la corazza inespugnabile che si oppone al cambiamento.

Dobbiamo armarci di molta pazienza e tanta determinazione e prima o poi  succederà che la nostra rivoluzione culturale, coi nostri ideali di democrazia diretta, condivisione e la partecipazione di tutti, entreranno a far parte del pensiero della gente, anche di quelli più resistenti al cambiamento e i capisaldi della democrazia diventeranno pian piano l’aspirazione di tutti.

Noi stiamo vivendo un grande momento, una grande avventura. Un grande sogno, che vogliamo estendere ad una società più vasta.

Chi si impegna in un’avventura storica ha il dovere di sognare anche per chi dorme e questo sogno non riesce ad immaginarlo.

In questa lotta ci sono due frontiere : chi ha il potere e chi non ce l’ha.

Noi siamo quelli senza potere. Chi ha il potere odia il cambiamento perchè non ha nessun interesse a cambiare lo status quo.

Chi non ha il potere può solo convincere. Se vuoi convincere qualcuno, non avendo dalla tua parte l’informazione, puoi solo mostrare te stesso come esempio e per poterlo fare il lavoro maggiore lo devi fare su te stesso.

Molti uomini odiano i cambiamenti, hanno il terrore e la paura di cambiare.

Noi del M5S per molti Italiani rappresentiamo ancora l’ignoto, qualcosa di sconosciuto. Significhiamo la paura di quello che non conosci. Delle idee che non capisci. La paura del cambiamento, del futuro.

Noi sappiamo consapevoli di una cosa : il nostro futuro lo vogliamo diverso, e vogliamo agire per renderlo migliore.

La maggior parte degli uomini cerca di salvaguardare le briciole di quel poco che gli riserva il presente, e vive nel terrore di poter perdere anche quelle.

Per tutti coloro invece che vogliono migliorare il futuro la vera grande paura è che tutto resti uguale.

C’è un mondo nuovo nel nostro futuro. La vera rivoluzione sta nell’ andare a prenderlo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *