04 OTTOBRE 2014: PRESENTAZIONE DEL VOLANTONE SARDEGNA

dal Comunicato politico numero uno
La democrazia può partire solo dal basso. Il nuovo Rinascimento avrà origine nei Comuni.
dal Comunicato politico numero 7
Senza informazione libera non c’è democrazia. Se l’informazione diventa strumento di interessi privati e dei partiti non c’è democrazia.

Un gruppo di persone si costituisce come tale quando hanno in comune un progetto, uno stesso obiettivo da raggiungere.
Il Volantone Sardegna nasce per dare la voce ai Cittadini e ai loro problemi, per proporre delle soluzioni a 5 stelle che hanno una unica priorità: il bene comune.
La versione cartacea del Volantone non esclude il web, anzi rappresenta uno strumento in più di comunicazione.
Ricordiamoci tutti che Beppe non scrive solo sul blog, ma parla direttamente nelle piazze alla gente !!!
Il Volantone Sardegna nasce nel tentativo di realizzare una libera informazione senza contributi di Stato:
i Cittadini si autofinanziano e stampano per la prima edizione più di 6000 copie cartacee;
i Cittadini scrivono articoli inerenti problematiche regionali, territoriali e comunali e concedono la liberatoria per pubblicarli gratuitamente;
i Cittadini si prodigano per l’impaginazione e la parte grafica editoriale, dedicando del tempo prezioso senza alcun tornaconto economico.
Persino i committenti sono tenuti a pagare le copie ordinate !!!

Il MoVimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini. Non è un partito politico nè si intende che lo diventi in futuro. Non ideologie di sinistra o di destra, ma idee. Vuole realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità dei cittadini il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi

Bruno Flavio Martingano

[youtube id=”nzZGKPrDtHY” width=”600″ height=”350″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *